Quando acquistare un nuovo materasso?

Ecco una delle domande piú frequenti, ma anche piú difficili da rispondere! Ma non preoccupatevi, finalmente il famoso “quando acquistare un nuovo materasso?” avrà una risposta!

Quanto durano i materassi?

In media, è necessario acquistare un materasso nuovo ogni 8 anni. Per chi non ha mai sentito parlare di questa regola degli 8 anni e dorme ancora sul materasso del liceo, probabilmente dovrebbe comprarne uno nuovo. Ci sono numerose ragioni per cui il vostro materasso potrebbe deteriorarsi più velocemente e generalmente, il motivo principale della morte prematura del vostro materasso è attribuita al tipo di materasso che utilizzate. I materassi in lattice e in memory foam tendono ad essere quelli più duraturi, mentre i materassi a molle tendono a cedere prima.

Anche le dimensioni e il peso del corpo giocano un ruolo importante per la durata del materasso. Ecco perché le aziende produttrici di materassi sottopongono i loro prodotti a test approfonditi per garantire il massimo comfort per tutti i tipi di corporatura. Motivo anche per il quale molti materassi hanno una garanzia di 10 anni. Infine, un altro fattore che può determinare la longevità del vostro materasso è il modo in cui trattate il prodotto.

Quale materasso in memory scegliere?

Probabilmente il principale segnale di allarme per farci capire che é arrivato il momento di acquistare un nuovo materasso è il mal di schiena. Se non vi svegliate al mattino sentendovi in forma come un atleta olimpico, sicuramente non avete il materasso giusto per il vostro corpo! Ma é anche vero che materassi diversi hanno vantaggi diversi e si adattano a differenti corporature. I materassi in memory foam molto rigidi offrono un sostegno maggiore e durano più a lungo. Ma possono essere più inclini a causare dolori nei punti di pressione e a trattenere troppo calore. Contrariamente a quanto si crede comunemente, i materassi memory troppo morbidi tendono a causare più dolori alla schiena perché il materasso si adatta al corpo ma non offre un sostegno adeguato.

Rimane quindi il nostro vincitore tra i materassi in memory foam: i materassi semi-rigidi risultano essere i migliori poiché si adattano alle curve del corpo, fornendo al tempo stesso un supporto ottimale per i diversi punti di pressione. Nella nostra classifica dei migliori materassi, potrete trovare alcuni modelli in memory di alta qualitá, sui quali potrebbe ricadere la vostra scelta. I materassi in memory foam semi-rigidi sono ottimi soprattutto se combinati con altri strati di schiuma, come quella HRX che é tendenzialmente piú fredda. Vi assicuriamo che trascorrerete una sonno senza pensieri. Ma ricordate: concedetevi un po’ di tempo per abituarvi al vostro nuovo materasso, tendenzialmente 30 giorni. Questo è il motivo per cui molti materassi, soprattutto i rivenditori online, al giorno d’oggi offrono una prova di 100 notti.

cambiare_materasso

Ancora dubbi?

Se avete ancora dei dubbi, ci potrebbero essere alcuni trucchi per aiutarvi a prendere la scelta giusta. Capovolgere il materasso ad esempio funziona con alcuni modelli piú vecchi, ma oggi la maggior parte dei materassi hanno un solo lato, sia invernale che estivo, e non dovrebbero essere capovolti. In caso fosse possibile, si puó quindi provare a girare il materasso ogni quattro o sei mesi.

In sintesi, quando acquistare un nuovo materasso? Con quale frequenza? Adesso! Se avete letto fino a questo punto, sembra che sappiate già che avete bisogno di un materasso nuovo! Spero che questo articolo sia d’aiuto!

Se è il momento di acquistare un materasso nuovo, leggete le nostre recensioni per scegliere il miglior materasso per voi!