Cos’è il sogno lucido?

Molte ricerche fatte negli ultimi anni riguardo il tema del sonno hanno portato alla luce un fenomeno che capita solo ad alcune persone: il sogno lucido. Si tratta di una condizione nella quale il dormiente riesce ad essere consapevole del fatto di essere nel bel mezzo di un sogno e riesce anche a modificarne la storia.

Sogno lucido

Durante un sogno lucido succede qualcosa di molto particolare: il sognatore è consapevole di sognare se stesso ed è quindi “lucido” mentre sta sognando. Oltre ad avere questa consapevolezza, il sognatore ha la capacità di controllare che cosa succede all’interno del sogno e può modificare la trama mentre si sta svolgendo. Gli studiosi credono persino che tutti abbiano la possibilità di fare un sogno lucido, ma è necessario esercitarsi molto. Una persona che può decidere di fare un sogno lucido è chiamata un “onironauta”. La parola è composta dalle due parole greche: oneiros (“sogno”) e naute (“navigatore”); infatti, proprio come un navigatore, il sognatore lucido sa esattamente dove si trova e può determinare il proprio percorso.

Le sette fasi di lucidità

Nel corso degli anni, gli studiosi dei sogni hanno sviluppato varie teorie sulla definizione precisa di sogno lucido. Il tedesco Paul Tholey, uno dei ricercatori più conosciuti del settore, ha stabilito sette tipologie di lucidità del sogno:

  • Lucidità 1: Questa primo tipo di lucidità riguarda il fatto che si riesca ad essere consapevoli del sogno.
  • Lucidità 2, la chiarezza delle scelte: Questo tipo di lucidità prevede la consapevolezza di poter agire come si vuole.
  • Lucidità 3, la chiarezza della coscenza: Questa tipologia implica uno stato di confusione o consapevolezza parziale di ciò che succede.
  • Lucidità 4, la chiarezza della vita reale: in questo caso, si è consapevoli quindi di ciò che si vuole ottenere alla fine del sogno.
  • Lucidità 5, la chiarezza della percezione: si riferisce alla percezione dei cinque sensi: vista, udito, gusto, olfatto e udito.
  • Lucidità 6, la chiarezza sul significato del sogno: in questa tipologia, si sa perfettamente il motivo per cui si sta sognando una determinata cosa.
  • Lucidità 7, la chiarezza del ricordo del sogno: fa rifermento alla consapevolezza di potersi ricordare del sogno in un secondo momento.

Il momento del sogno lucido

Di solito i sogni lucidi si svolgono nella fase REM. Durante questo stadio del sonno, il nostro cervello è molto attivo e sogniamo più intensamente. Inoltre, i nostri occhi si muovono velocemente, motivo per cui è chiamata fase REM, che sta per Rapid Eye Movement. In questa particolare fase del sonno, i sogni lucidi sono più rilevabili perché prima del sogno, il sognatore può controllare i movimenti dei suoi occhi, ma può farlo anche mentre sta sognando, e questo è facilmente percepibile dall’esterno. Quindi, è possibile dimostrare che un sogno è stato controllato dal sognatore stesso. La ricerca ha dimostrato che l’attività cerebrale aumenta durante un sogno lucido. Le aree cerebrali coinvolte riguardano l’autovalutazione, la valutazione dei propri pensieri e infine i sentimenti della percezione di sè.

Sogno o son desto?

Se volete vivere un sogno lucido, potrete provare diverse tecniche. La prima è conosciuta come la tecnica dell’autosuggestione: la persona che sta sognando assume un atteggiamento critico nei confronti della domanda “è un sogno o la realtà?”, finchè la risposta non sarà chiara. Oltre a questa, esiste la cosiddetta tecnica di conservazione della lucidità. Questa assicura il totale mantenimento del ricordo di essere sveglio.

Un’altra tecnica prevede l’azione degli stimoli esterni che si ricevono solitamente mentre ci si sta per addormentare o durante la fase di sonno REM. Possono essere segnali luminosi o uditivi. Per aiutare l’avvio del sogno lucido però si dovrebbe comunque praticare la tecnica dell’autosuggestione. Infine, è possibile fare delle verifiche per capire se si tratta della realtà o no. Un controllo ben noto è quello che consiste nel tapparsi il naso e provare a respirare. Se non respirate, siete svegli; se invece ci riuscite, starete sognando.

Sogno lucido come aiuto e insegnamento?

Perché sogniamo? Questa domanda non ha ancora trovato una risposta definitiva e il motivo per il quale il sogno lucido potrebbe essere utile deve essere ancora chiarito. Ad esempio, un sogno lucido può essere usato come aiuto per allenare determinati movimenti. Se li ripetete ancora e ancora nel sogno, potrete anche migliorare voi stessi nello stato reale. Inoltre, questa tipologia di sogno aiuta lo sviluppo della creatività. Anche gli incubi dovrebbero essere ridotti, grazie alla consapevolezza del sogno e alla capacità di controllare ciò che accade. Bisognerebbe tuttavia prestare attenzione al cosiddetto “falso risveglio“. Si parla di questo fenomeno quando si ha la sensazione di risvegliarsi durante un sogno lucido, quando, in realtà, il sogno è scivolato nel subconscio. Potrete prevenire il falso risveglio eseguendo i test di realtà dopo il risveglio, come quello della respirazione con naso tappato.

A proposito di Pietro

Pietro si è appassionato al buon dormire da quando ha dovuto affrontare la scelta del suo primo materasso, svilluppando una grande conoscenza del mercato dei materassi. Sa esattamente che cosa cercare nell'acquisto del materasso perfetto e in che cosa costituisce un buon servizio clienti.